Andrea Binetti

Debutta molto giovane nella compagnia d’operetta di Sandro Massimini, portando nei più grandi teatri italiani gli spettacoli “Il paese dei campanelli” e “Al Cavallino Bianco”. Lavora quindi in “Profumo d’operetta” accanto a Gino Bramieri, con la regia di Pietro Garinei per il Teatro Sistina di Roma e nella compagnia milanese di Roberto Brivio in “La Vedova allegra”. Ha al suo attivo numerosi concerti e produzioni liriche. Canta in teatri prestigiosi quali “L’Arena” di Verona, “La Fenice” di Venezia, “G. Verdi” di Trieste, “L’Opera” di Parigi, accanto a nomi come Placido Domingo, Katia Ricciarelli, Fiorenza Cedolins, Andrea Bocelli  Con Daniela Mazzucato, Max Renè Cosotti, Elio Pandolfi e Gino Landi è uno dei protagonisti in diverse produzioni del Festival Internazionale dell’Operetta di Trieste: “La Generala”, “Orfeo all’inferno”, “Al Cavallino Bianco”, “Il pipistrello”, “L’amore è un treno”.
Partecipa a molte produzioni dell’Associazione Internazionale dell’Operetta di Trieste, fra cui la prima edizione italiana di “Gasparone” di Karl MIllocker, accanto ad Elio Pandolfi, e le rassegne “Aspettando il festival” (Teatro Verdi) e “Pomeriggi musicali al Rossetti” (Politeama Rossetti).  Partecipa a numerose trasmissioni RAI e MEDIASET, fra cui “Domenica in”, con Frizzi, “Costanzo show” con Costanzo, “In famiglia” con Timperi. È uno degli interpreti della trasmissione di Rai Uno, “Ci vediamo in TV” condotta da Paolo Limiti, per la quale riceve da Michele Cocuzza il premio “Festival della Televisione 2002″. Partecipa al Film Rai International di Andrea Andermann, “La Traviata”, con la regia di Giuseppe Patroni Griffi e la direzione musicale del M° Zubin Metha, trasmesso in Mondovisione.   Prende parte alla fiction “Vivere” su Canale 5.  Con la canzone “Inno leggero”, interpretata assieme al cantante pop Manuel Auteri, diventa testimonial dell’Associazione umanitaria “Intervita“, che si occupa dell’adozione di bambini, legata alla trasmissione Rai, “Amore” condotta da Raffaella Carrà.  Canta in mondovisione nella trasmissione “Cristianità” su RAI International, per il Santo Padre Papa Giovanni Paolo II e di recente per Papa Benedetto XVI.   È stato uno dei protagonisti a Nijgata, di un concerto voluto dall’Università giapponese di Tokyo in collaborazione con il Teatro dell’Opera di Roma, nel quale ha cantato, per la prima volta in Giappone, l’Operetta italiana. Interpreta il ruolo di Gustavo von Pottenstein, ne “Il Paese del Sorriso” di Franz Lehar, nell’ambito del “39° Festival Internazionale dell’Operetta di Trieste”, accanto ad Elio Pandolfi e Silvia Dalla Benetta.
Lo spettacolo è appena uscita a livello nazionale nella collana “Operette” edita dalla Fabbri.  Recentemente ha debuttato in Russia con un concerto dedicato alle grandi “romanze e canzoni” della tradizione italiana.

*****

Andrea Binetti

He debuted very early in Sandro Massimini operetta company bringing in all the biggest Italian theatre shows like “Il paese dei campanelli” and “Al cavallini Bianco”. He then worked flanking Gino Bramieri in “Profumo d’operetta” directed by Sistina Rome theatre Piero Garinei and in Milan Roberto Brivio “La vedova allegra”. He can count many concerts and lyric productions. He sang in famous theatre Verona “L’Arena”, Venice “Fenice”, Trieste “G.Verdi”, Paris “Opera” with names like Placido Domingo, Katia Ricciarelli, Fiorenza Cedolins, Andrea Bocelli. With DAniela Mazzuccato, Max René Cosotti, Elio Pandolfi and Gino Landi is a protagonist of Trieste International Operetta Festival many productions: “La Genarala”, “Orfeo all’ inferno”, “Al Cavallino Bianco”, “Il pipistrello”, “L’amore è un Treno”. He guested many Trieste Operetta International Association productions among which the first edition of Karl Millocker “Gasparone” together with Elio Pandolfi and the reviews “Aspettando il Festival” (Verdi Theare) and “Pomeriggi musicali al Rossetti” (Rossetti Politeama).  He took part to many RAI and Mediaset broadcasting  like “Domenica In” with Fabrizio Frizzi, “Costanzo Show” with Maurizio Costanzo, “In Famiglia” with Tiberio Timperi.  He was one of the principal guest of RAI UNO Paolo Limiti “Ci Vediamo in TV” for which he received from Michele Cucuzza the prize “Festival della Televisione 2002″. He played in Andrea Andermann RAI International Film “La Traviata” directed by Giuseppe Patroni Griffi and the musical direction of Zubin Metha worldwide broadcasted. He also took part in “Vivere” Fiction on Canale 5. With the song “Inno leggero” together with pop singer Manuel Auteri, he became testimonial for the “Intervita” humanitarian organization intersted in child adoptions, linled to Raffaella Carrà “Amore” RAI program. He Singed in worldwide vision during RAI International “Cristianità” broadcast for Pope Giovanni Paolo II and recently for Benedetto XVI. He was one of theTokio University and Roma Opera Theatre joint venture concert protagonists in Nijgata, fisrt performer of Italian operetta in Japan. He plays the role of Gustavo Von Pottenstein in Franz Lehàr “Il paese del sorriso” within the 39th Trieste Operetta International Festival beside Elio Pandolfi and Silvia Dalla Benetta. the shoe had just been edited by Fabbri company in it’s “Opeette” collection. He recently debuted in Russia with a concert dedicated to “Romanze e Canzoni” Italian tradition.